PERCORSI DI CRESCITA PERSONALE

Psicologo Psicoterapeuta Tortona - Dott. Davide Milanese

Nel mio studio aiuto le persone ad avere coscienza di chi vogliono essere davvero e a costruire una strategia per raggiungerlo.

Capire chi davvero siamo è l’impresa più faticosa, perché normalmente questo ci fa molta paura.

Una volta che sei giunto nel mio studio questo primo problema è già in parte superato e si inizia a lavorare per diventare la persona che vuoi essere.


Cosa si intende per crescita personale?

Togliere le catene reali e immaginate che bloccano la realizzazione di chi siamo. C’ è un tempo in cui il disagio personale non viene da noi considerato, ciò che avvertiamo è un incessante fastidio dell’anima. Se diventa più forte possono sopraggiungere problemi con il nostro corpo, l’ansia rompe gli argini e si trasforma in attacco di panico.

Quando si può entrare in un percorso di crescita personale?

Se una persona inizia a sentirsi confusa, a farsi delle domande, quello che può fare è dire stop e così iniziare a voler trovare delle risposte cambiando mentalità, obiettivi e azioni. Vi sarà capitato di voler raggiungere un frutto appetitoso su di un albero bellissimo, ma quel frutto non era possibile raggiungerlo subito in quel momento, con le risorse gli strumenti e la mentalità che avevate a disposizione.

IL BIVIO

Non cosa fare, ma come fare una cosa fa tutta la differenza del mondo.

Una persona può dare da mangiare a un malato o a un bambino, ma come fa quell’azione cambia tutto. Puoi guardarla negli occhi, avere gesti lenti e semplici, puoi accorgerti di cosa ha bisogno e di cosa a paura, puoi sentire che il tuo stato d’animo influenza l’altra persona e quindi essere responsabile della propria e dell’altrui felicità, questa è la qualità di un rapporto. Oppure puoi dimenticarti la felicità e la qualità e badare al consumo e alla quantità. Questo è un bivio.

Gli stessi esempi possono essere traslati in ambiente lavorativo, familiare, relazionale. Quel qualcosa che vuoi, che senti di volere ma pensi consapevolmente o inconsapevolmente di non poter raggiungere perché troppo difficile, lontano o perché non ci si sente adeguati.

DI CHI È LA RESPONSABILITÀ?

Per entrarci dobbiamo essere Noi a volerlo, ci si deve buttare, non arriverà mai da solo il momento giusto e non è detto che arrivi neanche mai nessuno che ci dica cosa è meglio fare.

Non si può ottenere qualcosa, arricchire noi stessi, fino a quando non facciamo il cambio di mentalità, perché questa situazione non la si può prevedere o controllare e non può essere gestita sul piano logico.

Immagina di essere davanti a un fossato di due metri, non puoi aggirarlo e non puoi trovare qualcosa che faccia da passerella. Cosa puoi fare? Si, saltare. Il tuo futuro é solo al di là del fosso.

QUALI POSSONO ESSERE LE AREE DI CRESCITA PERSONALE DA AFFRONTARE?

Se vorrai ci sarò anch’io con te e faremo quello che é necessario dal punto di vista emotivo per far fronte a chi sei e cosa vuoi. Nello specifico alcune tematiche di crescita possono riguardare ad esempio:

  • dare la giusta voce a una tensione emotiva e corporea, alla scarsa autostima, fiducia in sé stessi e motivazione;<(li>
  • togliere la confusione e vedere che il puzzle pezzo dopo pezzo prende forma che doveva prendere e tutto diventa chiaro e questo ti darà quella profondità di respiro e di vista che tanto cerchi;
  • frantumare i sensi di colpa e quella difficoltà di concentrazione che ti fa perdere il presente e te stesso;
  • determinare i conflitti in modo che approdino a un risultato per te con le persone più vicine e significative della propria esistenza;
  • focalizzare gli obiettivi nella vita scolastica, professionale o personale che ci sfuggono senza rimanerne intrappolati come nelle sabbie mobili;
  • blocchi nella creatività e nelle motivazioni in ambito professionale, scolastico, artistico e sportivo.

COME SEGUIRE IL PERCORSO DI CRESCITA PERSONALE

I passi devono svelare l’obiettivo e devono avere la stessa qualità, non ci sono passi cattivi che portano a fini sani e felici. Importante è avere la giusta destinazione che ti avvolge di energia positiva e te ne accorgi perché senti un flusso che ti porta verso ciò che ti serve davvero e con la creatività e le forze dell’immaginazione crei il tuo mondo. Provare e poi aggiustare il tiro, appena un momento dopo, accorgendoti se quel passo ha fatto o no la tua felicità.

La via si fa percorrendola, non c’è nessuna mappa già preconfezionata. Il luogo delle soddisfazioni, delle competenze e dei desideri che vogliamo raggiungere è UN POSTO INESPLORATO. Non troveremo il cammino se non attraverso il sentire noi stessi, momento per momento, portandoci dove si trasforma la nostra vita e la nostra persona nel modo che vogliamo. Il sentirsi pieni e sereni è la sicurezza che vale di più di ogni ricchezza, perché non scompare, non si consuma, non è temporanea e fasulla.

Gli occhi inizieranno a vedere quello che non vedevano prima, le tue sensazioni fisiche ti diventeranno amiche anche quando si proveranno delle percezioni poco piacevoli. Le tue azioni saranno concrete e ponderate rispetto a obiettivi che sono chiari perché le strategie di volta in volta tengono insieme il tutto.

QUANTO PUÓ DURARE UN PERCORSO DI CRESCITA PERSONALE

Da 1 incontro a infinito. Tu sceglierai quanto Vuoi sapere di Chi sei e Cosa vuoi.

Il nuovo arriva quando? Quando lo accogliamo, gli facciamo spazio.

Elon Musk: quando qualcosa conta davvero, la fai, anche se le probabilità non sono in tuo favore