TERAPEUTA EMDR


Psicologo Psicoterapeuta Tortona - Dott. Davide Milanese

L’EMDR (dall’inglese Eye Movement Desensitization and Reprocessing, Desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari) è una tecnica efficace per la cura dei traumi psicologici più o meno gravi e dei disturbi ad esso correlati come ansia, sintomi somatici, depressione, disturbi alimentari, disturbi relazionali e di coppia, fobie, disturbi del sonno. Tutti i disturbi e le ansie possono essere potenzialmente trattati con EMDR.

L’EMDR è una tecnica psicoterapeutica innovative che produce cambiamenti riconoscibili in breve tempo. L’EMDR funziona per immagini, giungendo a ciò a cui la parola non può arrivare.

Per questo è così potente. È un trattamento psicoterapeutico che facilita il nostro sistema innato di autoguarigione, stimolando l’elaborazione delle informazioni nel cervello, cambiando l’esperienza problematica, aiutandola a sentire e “vivere” il ricordo in modo nuovo, risolvendo le tensioni, aprendo le tue possibilità.

L’EMDR risulta molto efficace per la cura dei traumi anche nei bambini.

CHI PUÒ PRATICARLA ED EVIDENZE SCIENTIFICHE

Tutte le informazioni ed i nomi degli psicoterapeuti Iitaliani abilitati, previo corsi di formazione specifici, sono disponibili sul sito www.emdr.it

La provata evidenza dei cambiamenti neurobiologici che si verificano dopo ogni seduta di psicoterapia rendono l’EMDR il primo trattamento psicoterapico con efficacia neurobiologica provata. I cambiamenti che si promuovono nelle strutture e nel funzionamento cerebrale ha portato l’Organizzazione Mondiale della Sanità a riconoscere nel 2013 l’EMDR come trattamento efficace per la cura del trauma e dei disturbi ad esso correlati.

A COSA SERVE L’EMDR

L’EMDR nasce per elaboare esperienze traumatiche importanti come incidenti, lutti, aborti, abusi sessuali, diagnosi di malattie gravi, il subire eventi legati a calamità naturali. Con l’EMDR è possibile anche intervenire su ogni tipo di ricordo disturbante, di immagine e processo cognitivo negativo vissuto nei propri ambienti di vita.

Molto spesso non ci accorgiamo di quanto gli eventi che abbiamo vissuto, le nostre esperienze, ci condizionano nel nostro vivere. Sentiamo solo che oggi “Mi sento triste e non trovo soddisfazione in ciò che faccio”, che oggi “Mi arrabbio tanto o faccio fatica a sentire le emozioni”, che oggi “ho troppo spesso paura di fallire” che oggi “Mi sento incapace di decidere” ecc. Con l’EMDR arriveremo in profondità e produrremo cambiamenti duraturi nelle credenze e nel modo di vivere l’esperienza in modo da sciogliere le problematiche e ritrovare nuove nuove passioni e obiettivi.

COME FUNZIONA L’EMDR

Quando parlo con le persone che seguo in terapia, dico che è molto più facile metterla in pratica che spiegarne le caratteristiche.

Un giorno F. Shapiro, la psicologa statunitense che ha sviluppato l’EMDR stava facendo una passeggiata e in quel momento ha fatto una scoperta, proprio mentre viveva la sua esperienza di vita. Mentre pensav, i suoi occhi si muovevano e quando si muovevano si riduceva lo stress associato a quei pensieri. Ha studiato e fatto ricerche sull’associazione tra movimento oculare e elaborazione dello stress e ha sviluppato il metodo EMDR, che significa appunto Eyes movements desensitisation and reprocessing: desensibilizzazione e riprocessamento attraverso i movimenti oculari.

In base all’evento accaduto che ti fa male, che ti produce dolore, stress, tensione, che immobilizza parte della tua vita, andremo ad agire e a trasformare attraverso un’ esperienza guidata e sollecitazioni prodotte le credenze e il modo di sentire e vivere l’esperienza. Questo produrrà uno stato di riduzione della tensione, di rilassamento e di trasformazione delle tue credenze e sensazioni. Il tuo modo di vivere la vita attuale e il tuo futuro cambieranno perchè non saranno più condizionati dalla tue esperienze del passato.

Per ulteriori approfondimenti sito: http://emdr.it, video ­Rai 2 Medicina 33 parla di EMDR.

QUANTO DURA UNA TERAPIA EMDR

L’EMDR è molto efficace e di solito in poche sedute (2-4) si elaborano ricordi anche molto pesanti. L’intervento è molto specifico e tratta un ricordo determinato. La durata complessiva dipende dal numero di eventi, emozioni e credenze disturbanti che toccano la nostra vita.

Nei primi colloqui imposteremo un piano terapeutico e una linea del tempo su cui andremo a lavorare sulla base degli obiettivi che ci daremo.